Pratone Monte Gennaro – Monti Lucretili – trekking con cascata


Acquista su


amazon


icona streetlibstreetlib

Pratone Monte Gennaro – Monti Lucretili – trekking con cascata

Pratone Monte Gennaro – Monti Lucretili – trekking con cascata

  • Difficoltà: Escursionistica
  • Lunghezza: 11,5 km
  • Tempo stimato: 3 ore di cammino circa
  • Località: Prato Favale
  • Guadagno di altitudine: +540 m
  • Perdita di altitudine: -540 m
  • Altitudine minima: +1022 m
  • Altitudine massima: +681 m
  • Punti di interesse: Prato Favale – Pratone monte Gennaro – Cascata sorgenti di Capo d’Acqua

pratone monte gennaro

Hai voglia di staccare dalla routine ed immergerti nel verde per un giorno?

Ti piace il trekking ma non hai la possibilità di percorrere lunghi cammini?

Vuoi fare dei test e prepararti alla tua prossima traversata? 

ONE DAY OUT

Escursioni giornaliere


Copertina Prato 1

Camminatori! Oggi vi portiamo al Pratone di Monte Gennaro nel Parco Nazionale dei Monti Lucretili vicino Roma. Un trekking di difficoltà escursionistica se fatto fino alla piccola cascata di Capo d’Acqua, ma che può diventare più semplice se si decide di fermarsi al Pratone per un picnic o per godersi una giornata di sole.

Il percorso ad anello è stato tracciato da Nico Colucci.

Come arrivare a Prato Favale

La frazione Prato Favale, poco distante da Marcellina, è raggiungibile da Roma solo in auto, diversamente potreste raggiungere la cittadina di Marcellina con i mezzi e poi provare a chiedere a qualche locale se può darvi uno strappo all’attacco del sentiero che parte da qui.

Trekking per il Pratone Monte Gennaro

La prima parte del percorso è di difficoltà turistica, bisogna solo prestare un po’ di attenzione quando si cammina sul sentiero nella faggeta poiché ci sono rocce che rendono il fondostrada poco regolare. La prima parte del percorso si sviluppa lungo una sentiero ben visibile e poi si entra nella faggeta dove seguiremo il sentiero 303 che segue il corso di un vecchio torrente.

Non fatevi spaventare dal nome ‘Malpasso’ della zona e in poco tempo vi ritroverete prima nella ‘Valle Cavalera’ e poi al famoso Pratone di Monte Gennaro. Cavalli e mucche lasciate al libero pascolo vi accoglieranno, avvicinatevi lentamente e senza creare confusione per non spaventarle se volete scattare loro qualche foto.

Ora non vi resta che decidere se godervi il Pratone Monte Gennaro o proseguire per il sentiero 318 che vi farà perdere un bel po’ di quota per arrivare alle cascatelle di Capo d’Acqua. Non aspettatevi dei grandi salti ma troverete sicuramente dell’acqua limpida e la possibilità di mettere i piedi a mollo, o magari mettere a mollo la birra che vi siete portati nello zaino.

Ricordate solo che per tornare indietro dovrete risalire quindi non appesantitevi troppo mangiando durante la pausa.

cascata Capo d'Acqua

Se avete dubbi sul percorso potete scaricare la traccia GPS a fondo pagina.


Per vedere il percorso nello stile del Cretino, ecco il video della nostra esperienza:


Traccia GPS

Ecco la traccia del percorso integrale

 

Vi consiglio l’app Outdoor Active sia nella versione gratuita che in quella Pro o Pro+, nel caso vogliate abbonarvi ai programmi Pro sappiate che per noi Camminatori Cretini c’è la possibilità di avere uno sconto di 10€ inserendo il codice RL1XR al momento dell’acquisto, valido solo sul sito a cui vi rimanda il link.

Se non hai molta dimestichezza con le tracce GPX e vorresti sapere come visualizzarle, ti consigliamo questo video sul nostro canale Youtube:

Condividi su

POTREBBERO INTERESSARTI

logo il cammino del cretino
Non aver paura di sbagliare strada. Questo ti servirà per riconoscere quella giusta!
dal libro Il cammino del cretino

[iub-pp-button]