Tivoli – Monte Catillo e Parco di Villa Gregoriana


Acquista su


amazon


icona streetlibstreetlib

Tivoli – Monte Catillo e Parco di Villa Gregoriana

Tivoli – Monte Catillo e Parco di Villa Gregoriana

  • Difficoltà: Turistica/Escursionistica
  • Lunghezza: 14 km
  • Tempo stimato: 3 ore e mezza di cammino circa
  • Località: Tivoli – Riserva Monte Catillo
  • Guadagno di altitudine: +587 m
  • Perdita di altitudine: -587 m
  • Altitudine minima: 200 m
  • Altitudine massima: 600 m
  • Punti di interesse: Tivoli – Monte Catillo – Monte Sterparo – Parco di Villa Gregoriana

Tivoli map

Hai voglia di staccare dalla routine ed immergerti nel verde per un giorno?

Ti piace il trekking ma non hai la possibilità di percorrere lunghi cammini?

Vuoi fare dei test e prepararti alla tua prossima traversata? 

ONE DAY OUT

Escursioni giornaliere


14122021 20211214 151026
La Grande Cascata

Camminatori! Avete voglia di un’escursione in giornata vicino Roma? Oggi proponiamo un’escursione a due passi dalla capitale, nella meravigliosa Tivoli! Precisamente la Riserva del Monte Catillo e l’incantevole Parco di Villa Gregoriana.

Il percorso ad anello è stato tracciato da Nico Colucci.

Come arrivare a Tivoli

La città di Tivoli dista soltanto una trentina di km dal centro di Roma, quindi è raggiungibile facilmente in auto oppure con un comodo treno regionale che collega le tue città in maniera molto efficiente.

Consigliamo l’opzione del treno regionale poiché la stazione di arrivo è praticamente a due passi dall’inizio del percorso e dall’ingresso del centro storico. Il costo del biglietto è di poco superiore ai 2,5 €.

Tivoli e la sua storia

La storia di questa cittadina è segnata dal passaggio del fiume Aniene che ha modificato nel tempo la morfologia e la struttura di questo posto.

14122021 20211214 090604 1
Veduta panoramica di Tivoli

La città di Tibur, pensate, è più antica di Roma stessa. Il primo insediamento risale al 1200 a.C. ad opera dei greci e viene nominata nel VII libro dell’Eneide come Tibur superbum. Gli antichi romani benestanti usavano questa località come meta per evadere dal caos cittadino, la natura circostante e la predominanza dell’elemento acqua conferivano una pace e una tranquillità ancora oggi percepibili.

Purtroppo però la peculiarità di questa cittadina coincideva con la sua condanna. Nel corso dei secoli numerose inondazioni del fiume Aniene misero in serio pericolo la cittadinanza e i suoi edifici.

Nel 1800 Papa Clemente XVI commissionò all’ingegnere Giacomo Maggi e all’architetto Clemente Folchi una straordinaria opera di deviazione del fiume che portò alla progettazione e realizzazione di bene due cunicoli lunghi 280 metri e alti 10 metri, proprio sotto il Monte Catillo.

Questa opera immensa ha successivamente consentito a Papa Gregorio XVI di commissionare la costruzione del Ponte Gregoriano e dell’intero giardino di Parco Villa Gregoriana realizzato nel baratro che il fiume Aniene aveva lasciato ormai vacante.

Il percorso – Riserva Naturale del Monte Catillo

Il percorso proposto parte proprio dalla stazione ferroviaria di Tivoli e raggiunge subito la sommità del Monte Catillo (350m), si prosegue verso il Colle Lucco attraverso la Sughereta di Serevitola. Al passaggio si notano subito i segni di un incendio che ha distrutto parzialmente la vegetazione dell’area.

14122021 20211214 101112
Risultati dell’incendio

Regalatevi una sosta nell’area pic-nic di Fonte Bologna (nonostante il nome si tratta di una cisterna con acqua non potabile) e proseguite per la vetta panoramica del Monte Sterparo. La discesa da questo punto panoramico è ripida e necessità di cautela, buone scarpe da trekking e magari anche bastoni. Se non siete attrezzati per affrontarla consigliamo di ritornare indietro e chiudere l’anello dall’area pic-nic.

Attraverso questo percorso di bassa quota riusciamo ad avere una visuale su tutta la vallata dell’Aniene, i Monti Simbruini e la pianura su cui si estende l’area urbana di Roma.

14122021 20211214 134908

Proponiamo nel video anche una variante che semplifica il percorso da Escursionistico a Turistico. Consigliamo inoltre di entrare nel Parco di Villa Gregoriana, un posto incantevole dove poter passeggiare in un giardino incantato.

Degne di nota sono la Grotta della Sirena e la Grotta di Nettuno raggiungibile attraverso cunicoli scavati nella roccia incredibilmente suggestivi.

14122021 20211214 154404
Parco di Villa Gregoriana

Per vedere il percorso nello stile del Cretino, ecco il video della nostra esperienza:


Se hai dubbi su su come scegliere i bastoni da trekking:


Traccia GPS

Ecco la traccia del percorso integrale

Se non hai molta dimestichezza con le tracce GPX e vorresti sapere come visualizzarle, ti consigliamo questo video sul nostro canale Youtube:

Condividi su

POTREBBERO INTERESSARTI

logo il cammino del cretino
Quante volte, nell'ossessione disperata di cristallizzare un momento in una finta eternità, perdiamo l'occasione di viverlo.
dal libro Il cammino del cretino