Il Sentiero dello Spirito


Acquista su


amazon


icona streetlibstreetlib

Il Sentiero dello Spirito

Il sentiero dello Spirito

  • Difficoltà: Escursionisti Esperti
  • Lunghezza: 75 km circa
  • Numero di Tappe: 4
  • Tempo stimato: 29 ore di cammino circa
  • Località di inizio: Sulmona
  • Località di arrivo: Serramonacesca
  • Guadagno di altitudine: +4.753 m
  • Perdita di altitudine: -4.750 m
  • Altitudine minima: 345 m
  • Altitudine massima: 2.061 m
Sentiero dello Spirito

Uno dei grandi trekking del Parco Nazionale della Majella, che percorre tutti i principali luoghi di culto eremitici della Majella. Un ideale viaggio sulle tracce dell’eremita Pietro del Morrone, futuro Papa Celestino V, che scelse proprio i luoghi più remoti della Majella per il suo percorso di fede. Il cammino è stato percorso da Nico Colucci in solitaria nel 2019.

Eremo di Santo Spirito in Majella
Eremo di Santo Spirito in Majella

Le tappe

Si parte da Sulmona e si scala come prima tappa il Monte Morrone e ridiscendere a Caramanico Terme. Una prima tappa ricca di emozioni ma estremamente faticosa, probabilmente la più difficile dell’intero percorso. Vi consigliamo di dotarvi di traccia GPS poiché il sentiero non è sempre facilmente individuabile e di affrontare questa tappa solo se in buona condizione di allenamento. 

Il secondo giorno attraverserete la Valle dell’Orfento per poi salire lungo il Vallone di santo Spirito. Una lunga salita fitta di ponti e sentieri che offrono viste spettacolari. Il punto d’arrivo sarà il rifugio Marello di Marco, portatevi l’occorrente per passare la notte poiché il rifugio non è gestito.

Nico striscia per entrare nell'eremo di San Giovanni
Nico striscia per entrare nell’eremo di San Giovanni

La terza tappa si potrebbe definire la tappa degli eremi infatti sarà proprio in questo tratto che visiterete i più spettacolari: l’eremo di San Giovanni, la cui visita è concessa solo ai coraggiosi che riusciranno a strisciare nella roccia su un punto esposto; l’eremo di Santo Spirito, il più grande degli eremi: l’eremo di San Bartolomeo, incastonato in una parete rocciosa.

L’ultimo giorno avrete ancora due ermi da visitare e attraverserete la parte nord del Parco. La vostra meta sarà l’Abazia di San Liberatore a Majella e potrete godervi i sentieri con vista mare!

Dove dormire

Esclusa la notte fra la seconda e la terza tappa potrete comodamente dormire in strutture come Hotel o Bed and Breakfast, i prezzi variano a seconda della stagione ma ci sono strutture che hanno un occhio di riguardo per i pellegrini. Consigliamo di prenotare per tempo.


Gli amanti di anime e manga giapponesi invece potranno completare questo cammino per attivare la modalità Eremitica di Naruto:

Modalità Eremitica

Traccia GPS

Ecco le tracce del percorso integrale, delle varianti proposte e dei punti acqua.

Tutto, ma proprio tutto quello che devi sapere, tappe, percorso, varianti, anche un Vlog che ti mostra le parti salienti del percorso, lo trovi sul nostro canale Youtube:

Condividi su

POTREBBERO INTERESSARTI

logo il cammino del cretino
Ascolta il tuo corpo, ne hai solo uno a disposizione, se lo maltratti o ne ignori segnali ed esigenze non raggiungerai la meta. Il ritmo di un camminatore può deciderlo solo il camminatore stesso. Non è una gara, se hai fretta di arrivare da qualche parte, lascia perdere e prendi un treno.
dal libro Il cammino del cretino