Sentieri nel Lazio: Da Barbarano Romano a Blera


Acquista su


amazon


icona streetlibstreetlib

Sentieri nel Lazio: Da Barbarano Romano a Blera

Da Barbarano Romano a Blera

  • Difficoltà: Turistica/Escursionistica
  • Lunghezza: 21 km circa
  • Tempo stimato: 6 ore di cammino circa
  • Località: Parco Marturanum
  • Guadagno di altitudine: +200 m
  • Perdita di altitudine: -200 m
  • Altitudine minima: 226 m
  • Altitudine massima: 360 m
  • Punti di interesse: Barbarano Romano – Necropoli Etrusca – Chiesa di San Giuliano – Gole del Biedano – Blera
Barbarano Romano - Blera

Hai voglia di staccare dalla routine ed immergerti nel verde per un giorno?

Ti piace il trekking ma non hai la possibilità di percorrere lunghi cammini?

Vuoi fare dei test e prepararti alla tua prossima traversata? 

ONE DAY OUT

Escursioni giornaliere


23102020 IMG 20201023 WA0010
Barbarano Romano

Camminatori! A meno di un’ora di macchina da Roma vi proponiamo un percorso ad anello che parte da Barbarano Romano, attraversa la Necropoli Etrusca, prosegue lungo le gole del Biedano fino a Blera e ritorna a Barbarano dalla vecchia ferrovia. Siamo nel Parco Naturale Regionale Marturanum ed il percorso è stato tracciato da Nico Colucci, Debora Troisi  e Chanel.

Il percorso

Si parete da Barbarano Romano (Viterbo), un incantevole borgo medioevale arroccato su una rupe. Arrivando vi consigliamo di percorrere il centro storico fino al belvedere da cui potrete scorgere l’intera vallata. La vegetazione sottostante è fitta ma non disperate, tutto ciò che nasconde lo andrete a scoprire con i vostri occhi.

Uscendo dalla città vi ritroverete immersi in una dimensione lontana, fra rocce, corsi d’acqua e setnieri. Raggiungerete in poco tempo la Necropoli Etrusca di San Giuliano. Il sito offre la possibilità di visitare numerose tombe che si dividono in tre tipologie: a dado, a palazzina e a cuccumella

Gole del Biedano
Chanel e le Gole del Biedano

A questo punto avrete due possibilità, ritornare sui vostri passi per prendere il sentiero verso le Gole del Biedano, oppure avventurarvi per un vecchio sentiero ormai in disuso che vi porterà con qualche piccolo sforzo in più alle Gole del Biedano. Se seguirete il corso d’acqua e la traccia GPS (scaricabile a fondo pagina) difficilmente potrete perderci ed eviterete di percorrere due volte lo stesso tratto.

Il sentiero 105 vi farà attraversare l’intera gola scavata dal Torrente Biedano, un percorso ben curato, con piccoli salti d’acqua ed anche divertente da percorrere. Una discreta salita nell’ultimo tratto vi porterà a Blera! Consigliamo di arrivarci per pranzo in modo da godervi una pausa rilassante e magari qualche prodotto tipico.

Percorrendo la strada della vecchi ferrovia, ritornerete al punto di partenza evitando il dislivello dell’andata.


Per vedere il percorso nello stile del Cretino, ecco il video della nostra esperienza:

Consigli pratici

Troverete la fonte del Pisciarello ad inizio percorso da cui fare rifornimento d’acqua. Consigliamo una scarpa che abbia un minimo di grip.


Traccia GPS

Ecco la traccia del percorso integrale

Se non hai molta dimestichezza con le tracce GPS e vorresti sapere come visualizzarle, ti consigliamo questo video sul nostro canale Youtube:

Condividi su

POTREBBERO INTERESSARTI

logo il cammino del cretino
Oggi pare che nessuno abbia più il tempo di fare ciò che lo rende realmente felice, che lo accende ed entusiasma: c’è sempre un impegno, un appuntamento, un mutuo da pagare, una scadenza. Rincorriamo faccende presunte improrogabili come fossero il fine ultimo della nostra vita e ci siamo dimenticati delle piccole cose, quelle che ci appagano veramente. Sentirsi felici ormai è diventato un optional, qualcosa a cui non abbiamo diritto, ci abbiamo rinunciato a priori, come se non fosse poi così importante.
dal libro Il cammino del cretino