Lago della Duchessa


Acquista su


amazon


icona streetlibstreetlib

Lago della Duchessa

Lago della Duchessa

  • Difficoltà: Escursionisti
  • Lunghezza: 11 km
  • Tempo stimato: 4 ore di cammino circa
  • Località: Cartore
  • Guadagno di altitudine: +940 m
  • Perdita di altitudine: -940 m
  • Altitudine minima: 956 m
  • Altitudine massima: 1800 m
  • Punti di interesse: Riserva regionale Montagne della Duchessa – Lago della Duchessa – Bivacco Gigi Panei

tempFileForShare 20220328 015458

Hai voglia di staccare dalla routine ed immergerti nel verde per un giorno?

Ti piace il trekking ma non hai la possibilità di percorrere lunghi cammini?

Vuoi fare dei test e prepararti alla tua prossima traversata? 

ONE DAY OUT

Escursioni giornaliere


Lago della duchessa

Camminatori! Avete voglia di un’escursione in giornata nel Lazio? Oggi proponiamo una delle escursioni più amate della zona, siamo nella riserva regionale Montagne della Duchessa e vedremo come raggiungere il famoso lago della Duchessa.

Il percorso ad anello è stato tracciato da Nico Colucci.

Come arrivare a Cartore

La piccola frazione di Cartore (Rieti) dista da Roma circa 90 km il modo più comodo, nonché l’unico probabilmente, per raggiungere il punto di partenza del percorso è sicuramente in macchina. All’arrivo troverete un ampio parcheggio dove lasciare la macchina.

Il percorso

Il percorso parte dal piccolo borgo di Cartore, paese che vive di turismo, circondato da una vasta piana spesso frequentata da animali selvatici. Se intendete pernottare sul posto vi consigliamo vivamente di prenotare. Prima della partenza un giro fra le caratteristiche case di Cartore è d’obbligo.

20220320 114310

Un cartello indica l’inizio del sentiero 2B che ci condurrà lungo la parte più impegnativa dell’intero percorso: il vallone della Fua

La prima parte del vallone consiste in un sentiero ben tenuto e segnato che ci lascia progredire verso l’alto attraverso tornanti che seguono la morfologia della montagna. La seconda parte della salita invece diventa più ginnica, il fondo strada diventa roccioso e in contriamo perfino un piccolo passaggio dotato di catena. In ogni caso non sono presenti tratti esposti.

Proprio sui primi chilometri si sviluppa la parte più ripida del percorso, per questo consigliamo un po’ di riscaldamento prima della partenza e qualche sosta durante la salita.

20220320 114525

La seconda parte del percorso ci vede abbandonare il bosco e arrivare alla classica montagna sopra i 1700. Ampi spazi e vegetazione rada ci portano a costeggiare una serie di alpeggi e bivacchi fra cui il bivacco Gigi Panei dotato di stanza di emergenza e camino. 

L’ultimo tratto prima dell’arrivo al lago è una salita dolce nel vallone compreso fra il Murolungo e la cima Zis.

Godetevi una sosta al lago della Duchessa, uno dei pochi laghi di origine glaciale dell’Appennino, infatti il lago non presenta immissari ma si rigenera solo grazie alle piogge o allo scioglimento delle nevi.

20220320 131440
Lago della Duchessa ghiacciato

Per quanto riguarda il ritorno avete diverse possibilità. Potete semplicemente tornare sui vostri passi percorrendo il 2B a ritroso, oppure chiudere l’anello aggirando il monte Murolungo seguendo le segnaletiche nel seguente ordine 1A – 2A – 2 – E1.

L’anello proposto da noi è una via di mezzo, si ripercorre un tratto a ritroso per poi deviare sul sentiero 2C che ci ricondurrà al parcheggio di Cartore attraverso una serie di tornanti e vialoni sterrati.

Consigliamo per questo ultimo tratto l’utilizzo dei bastoni da trekking poiché si dovranno perdere circa 900 m di quota in pochi chilometri, tratto che potrebbe mettere a dura prova le nostre articolazioni se non affrontato con coscienza.


Per vedere il percorso nello stile del Cretino, ecco il video della nostra esperienza:


Se hai dubbi sull’abbigliamento giusto per non soffrire il freddo e rimanendo asciutti in inverno:


Traccia GPS

Ecco la traccia del percorso integrale.

Vi consiglio l’app Outdoor Active sia nella versione gratuita che in quella Pro o Pro+, nel caso vogliate abbonarvi ai programmi Pro sappiate che per noi Camminatori Cretini c’è la possibilità di avere uno sconto di 10€ inserendo il codice RL1XR al momento dell’acquisto, valido solo sul sito a cui vi rimanda il link.

Se non hai molta dimestichezza con le tracce GPX e vorresti sapere come visualizzarle, ti consigliamo questo video sul nostro canale Youtube:

Condividi su

POTREBBERO INTERESSARTI

logo il cammino del cretino
Oggi pare che nessuno abbia più il tempo di fare ciò che lo rende realmente felice, che lo accende ed entusiasma: c’è sempre un impegno, un appuntamento, un mutuo da pagare, una scadenza. Rincorriamo faccende presunte improrogabili come fossero il fine ultimo della nostra vita e ci siamo dimenticati delle piccole cose, quelle che ci appagano veramente. Sentirsi felici ormai è diventato un optional, qualcosa a cui non abbiamo diritto, ci abbiamo rinunciato a priori, come se non fosse poi così importante.
dal libro Il cammino del cretino

[iub-pp-button]