Percorsi di montagna con scalette


Acquista su


amazon


icona streetlibstreetlib

Percorsi di montagna con scalette

Questo articolo nasce dall’esigenza di dare una risposta alle persone che sempre più spesso chiedono: ma quali sono i percorsi di montagna con scalette?
Una domanda che all’apparenza può sembrare abbastanza vaga ma che se approfondita può trovare risposte interessanti.

Pensate, circa 2000 persone ogni mese lo chiedono a Google e noi del Cammino del Cretino non potevamo lasciare questa domanda senza una risposta.


Free Blog

for free travelers


I social network e le piattaforme di condivisione mostrano sempre più spesso foto di “scalette” su percorsi di montagna. Un neofita o una persona che non ha molte esperienze di trekking, potrebbe essere incuriosito da questi scenari ma non sapere come ricercarli o distinguerli.

Iniziamo con il rispondere ad una semplice domanda: 

quando possiamo incontrare scale in montagna?

Scale in montagna su sentiero

Vi sarà capitato, durante le vostre escursioni, di intraprendere percorsi molto battuti, che potremmo definire turistici e che affrontano un certo dislivello.
Coloro che curano questi percorsi hanno due armi a loro disposizione per rendere più agevole le variazioni di altitudine: i tornanti e i gradoni artificiali.

I tornanti hanno il difetto di allungare leggermente il sentiero ma rendono più graduale la salita/discesa. 

04122021 Gradone
Esempio di gradoni artificiali

I gradoni artificiali vengono costruiti grazie a tondini d’acciaio conficcati verticalmente nel suolo, una cantinella di legno (o qualunque altro tipo di sponda) per creare un’alzata ed in fine si riempie il tutto con terra e sassi che andranno a stabilizzarsi con il tempo.
Quando sono molto ampi, questi gradoni, creano dei piccoli pianerottoli che ci permettono di riposare per qualche secondo. Se la pedata invece è corta saremo di fronte ad una scalinata vera e propria che ci porterà in vetta più velocemente.

Scalinate di montagna in pietra

Tipico dei sentieri montani possono essere anche le scalinate in roccia, delle vere e proprie scale, scavate su una parete di roccia o create attraverso posa artificiale.

Le troviamo spesso in prossimità di luoghi di culto come eremi o rifugi e sono sempre molto suggestive come elemento architettonico.
Nella foto troviamo la scalinata scavata nella roccia che conduce all’Eremo di San Giovanni all’Orfento sul Sentiero dello Spirito.

Sono estremamente stabili, possono essere esposte e bisogna stare attenti nel percorrerle in presenza di umidità o pioggia. La roccia bagnata può essere molto scivolosa.

02122021 scale Eremo S. Giovanni

Percorsi di montagna con scalette in acciaio – ferrate e sentieri attrezzati

Un altro esempio classico di scale in montagna sono quelle in acciaio che si possono incontrare sui sentieri attrezzati e sulle vie ferrate.

Verso la fine del 1800 per facilitare il passaggio dei militari in punti molto impervi sono nate le prime vie ferrate, siamo sull’arco alpino orientale. Con il passare dei decenni questo tipo di intervento si è trasformato in un’attrazione turistico/sportiva che permette di percorrere linee verticali, cenge o addirittura coprire salti nel vuoto con ponti tibetani in sicurezza grazie a strutture di sostegno e di autoassicurazione

I percorsi di montagna con le scalette
Scaletta si Ferrata della Memoria sulla diga del Vajont

Seguono la stessa logica i Sentieri Attrezzati ma si differenziano dalle Vie Ferrate per grado di difficoltà (sono molto più semplici), non presentano passaggi verticali se non di modesta difficoltà ma regalano comunque la possibilità di godere del “brivido” e della bellezza dei tratti esposti.

Se volete approfondire l’argomento vi consiglio l’articolo di Alessandro Lotti: Via Ferrata o Sentiero Attrezzato?

Ed è proprio da questo tipo di percorsi che credo nasca la domanda “quali sono i sentieri di montagna con le scalette” perché è facile intuire come persone ignare di tutto ciò si mettano alla ricerca di questi posti incredibili dopo aver visto una foto panoramica di un escursionista che risale una scaletta metallica.

Nico Colucci

Il cammino del Cretino

Condividi su
Oggi pare che nessuno abbia più il tempo di fare ciò che lo rende realmente felice, che lo accende ed entusiasma: c’è sempre un impegno, un appuntamento, un mutuo da pagare, una scadenza. Rincorriamo faccende presunte improrogabili come fossero il fine ultimo della nostra vita e ci siamo dimenticati delle piccole cose, quelle che ci appagano veramente. Sentirsi felici ormai è diventato un optional, qualcosa a cui non abbiamo diritto, ci abbiamo rinunciato a priori, come se non fosse poi così importante.
dal libro Il cammino del cretino